Alcuni usi vantaggiosi del bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un nome comune per indicare un sale e la definizione esatta di questa sostanza è idrogenocarbonato di sodio o carbonato acido di sodio o carbonato monosodico. Viene prodotto da carbonato di sodio, acqua e anidride carbonica. Il bicarbonato è una sostanza prodotta naturalmente dal corpo umano, viene prodotto in una zona precisa del nostro stomaco cioè nel pancreas e ha l’importante funzione di neutralizzare l’acidità del succo gastrico. Esso è un’importantissima sostanza che non può mancare nel nostro organismo perché aiuta il funzionamento regolare di alcune nostre funzioni al fine di garantire il nostro benessere. Se dovesse mancare il nostro sistema ci avviserà con dei segnali come alito cattivo, acidità di stomaco, cattiva indigestione, sporco e cattivi odori dal nostro corpo. Il bicarbonato di sodio è consigliato per lavare frutta e verdura da eventuali pesticidi ancora presenti. Il carbonato acido di sodio viene impiegato per la pulizia della biancheria o addirittura per migliorare le proprietà additive dei detersivi nei lavaggi o ad eliminare i residui di calcare dalla lavatrice, per rendere i nostri capelli morbidi e puliti, per pulire e ammorbidire i nostri piedi.

Il bicarbonato di sodio è anche un ottimo rimedio naturale per l’ustione da medusa provocato dalla sua puntura. Se andiamo in vacanza al mare e soprattutto nelle zone costiere bagnate dal Mar Mediterraneo, c’è il problema della presenza delle meduse. La medusa con i suoi tentacoli il più delle volte attacca, iniettando un veleno dovuto a particolari cellule dette cnidociti, per difendersi da qualcosa/qualcuno o per paralizzare una preda. La medusa sopprime la sua preda utilizzando le cnidae che inoculano una sostanza che uccide la preda per shock anafilattico. Le cnidae vengono fuori dal cnidociglio ed emettono un liquido urticante, che provoca infiammazioni o l’immobilizzazione dell’apparato circolatorio e respiratorio provocando in certi casi la morte. Se mentre siete in acqua sentite all’improvviso qualche prurito forte, non grattatevi con le mani la parte interessata e soprattutto non allarmatevi sennò rischiate che il liquido urticante circoli più velocemente nel vostro organismo. Nuotate fino a riva ed una volta sulla spiaggia, controllate che non siano attaccate al vostro corpo parti di medusa. Se le vedete, queste devono essere staccate e lavate la zona colpita con acqua di mare. Si consiglia, quando si fanno queste operazioni di primo soccorso, di coprire la parte infiammata, perché sensibile alla luce del sole. Appena tolte dalla pelle tutte le parti di medusa, preparare una soluzione mescolando il bicarbonato di sodio con un po’ d’acqua, spalmatelo sulla ferita e lasciate agire per almeno 30 secondi. Il bicarbonato aiuterà ad alleviare la sensazione di prurito.